Resort La Pause: una notte nel deserto di Marrakech

Escursione nel deserto di Agafay a 40 minuti di auto da Marrakech. Una giornata bellissima nel Resort La Pause, tra tuffi in piscina e cene a lume di candela.

Se siete in viaggio a Marrakech, ma volete anche visitare qualcosa nei dintorni e avventurarvi alla scoperta dei bellissimi paesaggi del Marocco, una soluzione facile e d’effetto è quella di prenotare una stanza nel bellissimo Resort La Pause e spendere una giornata meravigliosa circondati dalla magia del Deserto di Agafay.
Il Resort La Pause si trova a circa 30km dal centro di Marrakech, nel cuore del “deserto marocchino” o, più precisamente, nel Deserto di Agafay (anche noto come “Deserto di Marrakech”). Il Deserto di Agafay è un deserto roccioso, costituito da una infinita distesa di colline pietrose, a circondare un lago punteggiato di cespugli e bassi arbusti. Il Deserto del Sahara, e le prime dune di sabbia, invece, distano circa 8 ore da Marrakech, per cui il paesaggio lunare di Agafay può davvero considerarsi una buona alternativa a un viaggio avventuroso tra solitarie tende berbere e sabbia dorata.
La Pause è un’oasi inattesa, un resort di lusso fiorito tra le asperità di un territorio lunare e meraviglioso. Ci si arriva dopo circa 40 minuti di tragitto in auto dalla Medina di Marrakech, dove un autista del Resort passerà a prendervi al punto e all’ora stabilite.

Io e Timur siamo arrivati verso le 15:00, abbiamo fatto check-in come di consueto con un bicchiere bollente di tè alla menta e abbiamo raggiunto la nostra stanza, isolata tra le colline di pietra, viti e alberi da frutto della valle in cui il Resort si trova. Un trionfo di tende bianche svollazzanti, tappeti immacolati di lana soffice, sedute candide e cuscini avorio: la nostra camera ci ha trasportati in un attimo in paradiso. Abbiamo poi scoperto che solo tre lati della nostra casa erano chiusi, quello lungo che dava sul terrazzo panoramico divideva l’esterno e l’interno solo con due strati di tende spesse (né muri, né finestre), che ho provato a sigillare in qualche modo, senza un gran successo. Potreste pensare, come è capitato a me, che alla notte si intrufolino insetti, animali e serpenti, ma in realtà abbiamo dormito sonni tranquillissimi, al sicuro nel nostro letto a baldacchino.

La bellissima piscina incastonata fra secolari alberi di ulivo è una visione magica, che vi terrà sotto incantesimo fino al tramonto. A quell’ora, la luce del sole che cala sulle montagnole della valle tinge tutto di rosa, e vi consola in un abbraccio sincero, accompagnandovi a sera, Indossate qualcosa di elegante e raggiungete gli altri ospiti della tenuta nelle tende illuminate da mille lanterne. Qui verrà servita la cena, tra il fuoco di un barbeque scoppiettante e quattro chiacchiere sotto la luna. La cucina è varia e deliziosa e il menù va dagli antipasti al dolce, fino alla frutta.

La cosa più bella sarà rientrare in stanza e accorgersi che il personale del Resort ha acceso tutte le candele nella vostra stanza. A La Pause non c’è elettricità e vi terranno compagnia centinaia di fiammelle fino a quando non deciderete di addormentarvi. Potrete spegnerle tutte, o lasciarne accesa qualcuna durante la notte. L’atmosfera da sogno è assicurata!

In generale, penso la notte passata a La Pause sia stata la più romantica fino ad ora. Un’esperienza suggestiva e bellissima, che rifarei diecimila volte ancora. Date un’occhiata alle nostre foto e fatemi sapere se questo posto non merita un viaggio. Spero possiate fare presto capolino da queste parti… un vero incanto!


Scoprite i 20 Riad più belli di Marrakech

Sara Izzi

Writer / Travel & Lifestyle blogger / Published by National Geographic, EL PAIS, La Repubblica, Huffington Post, ELLE, Forbes... On Instagram: @sara_izzi

1 Comment

Leave a Reply