Viaggio a Cuba: come organizzare le vacanze ai Caraibi

beach

Se state pensando di organizzare le vacanze a Cuba, ecco tutti i consigli per richiedere il visto per Cuba, prenotare il vostro viaggio ai Caraibi e partire sicuri.

Come saprete, anche quest’anno passerò il Natale e il capodanno dall’altra parte del Mondo. L’anno scorso era toccato alla bellissima Argentina, con un viaggio durato 16 giorni alla conquista di Buenos Aires e dei paesaggi unici del Sud America. Le prossime feste natalizie le passerò a Cuba, per un on the road avventuroso alla scoperta di città bellissime come L’Avana, Cienfuegos, Trinidad e a contatto con i ritmi rilassati di un Paese dove la connessione a internet è ancora un miraggio e le ombre del capitalismo americano non hanno ancora toccato terra.

Se state organizzando la vostra vacanza a Cuba, questo articolo potrà esservi utile e darvi spunti e consigli su come trovare i voli low cost per i Caraibi, capire quando visitare Cuba, come richiedere il visto d’ingresso a Cuba (la cosiddetta “tarjeta” del turista), scegliere in quali casas particulares e hotel soggiornare, e pianificare un itinerario di due settimane a Cuba, che vi faccia scoprire l’anima più viva e ruggente di questo Paese ricco di miti, rivoluzioni e ballate romantiche.

Thelostavocado.com

Yes. That is me.

Ecco tutto quello che dovete fare prima di partire per Cuba, tutte le informazioni pratiche e i consigli per organizzare il vostro viaggio ai Caraibi in poche mosse e godervi una vacanza unica, tra città storiche, spiagge infinite e mare.

Quando andare a Cuba \ Meteo Cuba

Il periodo migliore per andare a Cuba è di solito quello che va da fine Novembre-inizio Dicembre ad Aprile. I mesi da Maggio a Ottobre sono più soggetti a piogge e temporali tropicali anche intensi, anche se le temperature non scendono e il caldo si fa sentire comunque. Cuba è un’isola e in quanto tale risente un po’ di instabilità climatica, con estati calde e secche e inverni umidissimi. Se volete organizzare una vacanza a Cuba che combini anche un soggiorno al mare, i mesi più asciutti, quelli che vanno dalla fine di Novembre ad Aprile, sono assolati e caldi e vi garantiscono vacanze dal clima ideale, con il sole sempre alto e temperaure tropicali da farvi dimenticare i rigori dell’Inverno italiano. Nei mesi da fine novembre a Febbraio, tuttavia, correnti fresche e possibilità di piogge potrebbero manifestarsi nel nord del Paese, per cui potrebbe esserci relative escursioni termiche in zone come Varadero, e avere giornate non proprio estive. Se avete intenzione di programmare una vacanza al mare a Cuba a Dicembre, magari vorrete prendere in considerazione le bellissime spiagge di Cayo Largo, più riparate dalle correnti fredde che arrivano dagli USA e circondate da mare cristallino e acque paradisiache.

Voli low cost Caraibi \ Voli economici Cuba

Organizzare un viaggio ai Caraibi e, soprattutto, pianificare una vacanza a Cuba di questi tempi, vuol dire giocare di strategia e prenotare i voli con almeno 4 mesi di anticipo. Io partirò a Dicembre, ma il volo per Cuba l’ho preso a giugno, assicurandomi una tariffa, anche se non proprio low-cost, almeno vantaggiosa. I veri voli last minute, infatti, non esistono più e organizzarsi con anticipo è sempre meglio, se si vogliono fare affari e risparmiare sul costo del viaggio. Per cercare i voli più economici uso sempre Skyscanner, che mi mostra le offerte più economiche in circolazione e mi permette di acquistare il volo sempre al prezzo più basso. Ovviamente. E anche stavolta sono riuscita a stracciare un biglietto per Cuba, andata e ritorno, pagando quasi quello che spendo ogni volta per tornare a Roma da Edimburgo con Ryanair.

Ci sono voli per Cuba dall’Italia che partono dai 530 Euro (Volo diretto da Roma per L’Avana e Volo diretto da Milano per Varadero o L’Avana) e, se pensate di non dover spendere tantissimo una volta lì, grazie al soggiorno economico nelle casas particulares, allora l’idea di una vacanza a Cuba non è poi così lontana.

Documenti per viaggiare a Cuba

Passaporto per Cuba

Per visitare Cuba è necessario che siate in possesso di un Passaporto che abbia una validità residua di almeno 3 mesi dal momento dell’ingresso nel Paese.

Cuba Passport - Photo credit by Thelostavocado.com

Visto per Cuba

Una volta acquistato il volo più economico per Cuba, allora potrete iniziare a darvi da fare per ottenere il visto d’ingresso nel Paese. In realtà, più che un visto vero e proprio, si tratta di una semplice “Tarjeta de turista“, un documento che tutti i turisti diretti a Cuba devono presentare all’entrata del Paese e sul quale verrà stampato il visto. Il visto vi permette di restare a Cuba per 30 giorni consecutivi, che potrebbero essere prorogati di altri 30, se farete espressa richiesta presso uno degli uffici dell’Immigrazione presenti nel Paese.

Se acquistate il viaggio e il volo con un tour operator, probabilmente non dovrete darvi da fare per procurarvi la “tarjeta”: vi verrà consegnata insieme ai documenti di viaggio, e di tutte le formalità si occuperanno gli operatori dell’agenzia.

Se invece state organizzando il vostro viaggio in autonomia, allora dovete preoccuparvi di richiedere il visto per Cuba ed essere sicuri di non dimenticarvi di questo piccolo, importante particolare.

Ma come si ottiene il visto turistico per Cuba?

Potete recarvi presso la sede dell’Ambasciata di Cuba a Roma, o presso il Consolato di Cuba a Milano, e richiederlo direttamente lì. Non avrete bisogno di foto, ma dovrete indicare il vostro volo di andata e ritorno, e segnalare dove dormirete la prima notte a Cuba. Il visto vi verrà rilasciato in giornata e vi costerà circa 25 Euro. Se volete che vi sia spedito a casa, tenete in conto una maggiorazione del costo.

Sulla “Tarjeta” verrà stampato il visto all’ingresso a Cuba, per cui quello sarà il vostro documento di viaggio, da portare sempre con voi, quando sarete in giro per il Paese.

Io vivo a Edimburgo e, non potendomi recare così spesso in Italia, ho dovuto cercare alternative molto meno dispendiose e darmi da fare sul web per capire come poter ottenere il visto per Cuba in poche mosse qui in UK. Spulciando fra i vari forum ho scoperto che c’è un sito particolarmente apprezzato dai viaggiatori, che con pochi click vi recapita il visto direttamente a casa, nel giro di 2 o 3 giorni.

Ci sono anche in Italia siti che offrono lo stesso servizio, ma visacuba è stato una vera rivelazione e mi ha risparmiato tempo e preoccupazioni.

Assicurazione sanitaria per Cuba

Per entrare a Cuba avrete bisogno anche di un’assicurazione sanitaria. L’assicurazione medica è obbligatoria e può essere acquistata una volta a Cuba, in Aeroporto, oppure potete procurarvela prima di partire, in poche e semplici mosse e spendendo di meno. Ci sono molti siti che vi permettono di acquistarne una e vi tengono al riparo da brutte sorprese.

Sul sito del Ministero degli Esteri trovate tutte le informazioni relative alla situazione sanitaria a Cuba

Prese elettriche per Cuba

Parliamo di elettricità… Avete organizzato il vostro viaggio nei dettagli, ma manca questo piccolo dettaglio: capire che tipo di presa elettrica c’è a Cuba, che tipo di tensione e frequenza e di quale adattatore elettrico avrete bisogno. A Cuba, la prese elettriche più comuni sono quella di tipo A e di tipo C, ma ci sono anche prese di tipo B ed L. La tensione è di 110 V, e la Frequenza di 69Hz. Vi consiglio di acquistare gli adattatori prima di arrivare sull’isola, dal momento che a Cuba non è sempre semplice reperirli.

prese elettriche cuba

In ordine, prese di tipo: A – B – C – L

Itinerario di due settimane per Cuba

Sarò a Cuba per 20 giorni e avrò modo di girarla in lungo e il largo. Tuttavia, non mi spingerò più a Sud di Trinidad e mi concentrerò nella metà alta del Paese, in un rocambolesco cambio di città e villaggi, spiagge e paesaggi pieni di storia.

Questo è l’itinerario che ho studiato e che vi consiglio di seguire, se state organizzando una vacanza a Cuba di due settimane.

8 giorni a L’Avana

L’Avana è una città grandiosa, che merita qualche giorno in più e che vi consiglio di vivere, se non per una settimana, almeno per 4 giorni. Vi innamorerete della città, tra architettura coloniale, passeggiate al tramonto sul Malecon e balere dove ritrovarsi alla sera per un sensuale passo a due a ritmo di salsa.

Dove dormire all’Avana: Casa Vitrales

Casa Vitrales è un boutique Hotel nel cuore della parte vecchia dell’Avana, in un contesto di raffinatezza e attenzione al design. Ci sono sei suite deluxe e tre camere standard, oltre a una meravigliosa terrazza affacciata sulla Capitale, da dove potrete ammirare il tramonto, o fare colazione prima di una intensa giornata di scoperta in città.

 

2 giorni a Viňales

Da L’Avana con l’autobus Viazul (in taxi o in auto noleggiata da voi) dirigetevi verso la Valle di Viňales (Patrimonio UNESCO), nella Provincia di Pinar del Rio, per escursioni sulle colline verdi popolate dalle piantagioni di tabacco, passeggiate a cavallo, sessioni di trekking e una gita alla bellissima spiaggia di Cayo Jutìas.

Dove dormire a Vinales, Cuba: Hotel Los Jazmines

Ho soggiornato all’Hotel Los Jazmines e l’unica cosa positiva della struttura è la sua spettacolare posizione con piscina panoramica affacciata sulla valle. Per il resto: Hotel troppo caro, scarsa la qualità della struttura (lucertole in stanza) e del cibo, personale non proprio cortese.

Hotel Los Jazmines, Vinales, Cuba - Photo credit by Thelostavocado.com

Se avete intenzione di passare per Vinales, non abbiate paura di restare senza un’abitazione. Appena metterete piede in città verrete circondati da signore intenzionate a pubblicizzare la loro bellissima casa particular. E in molti casi, vale davvero la pena seguirle. Spenderete pochissimo, dormirete in una piccola casetta tutta per voi e la cortesia dei locali non vi farà mancare nulla.

1 giorno a Cienfuegos

Da Viňales riprendete il cammino e dirigetevi nella cittadina “francese” di Cienfuegos, la “Perla del Sud”. Il centro storico della Città è un altro dei Patrimoni dell’Umanità UNESCO che può vantare Cuba e che non dovete assolutamente perdere.

Dove dormire a Cienfuegos, Cuba: Hotel Gran Caribe Jagua

Cienfuegos, Cuba - Photo credit by Thelostavocado.com

2 giorni a Trinidad

A circa un’ora di autobus a sud di Cienfuegos si trova la bellissima città di Trinidad. Viottoli di stradine acciottolate fiancheggiate da case coloniali coloratissime e dalla bellezza decadente che nascondono cortili fioriti, sale ottocentesche e terrazze affacciate sulla città. Anche Trinidad è stata dichiarata Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO.

Trinidad, Cuba - Photo credit by Thelostavocado.com

Dove dormire a Trinidad, Cuba:

Elio è un cubano doc, ma parla benissimo Italiano e sa come accogliere e farvi sentire a casa. Gentilissimo, sin dal momento della prenotazione. Date un’occhiata al suo blog e prenotate la vostra stanza a Trinidad!

1 giorno a Santa Clara

Lasciata Trinidad, dirigetevi di nuovo a nord e percorrete il centro dell’Isola in direzione Santa Clara. Una tappa imprescindibile del vostro viaggio a Cuba per conoscere da vicino la storia del Paese e ammirare da vicino i segni della rivoluzione.

5 giorni a Varadero

Lasciata Santa Clara e la vita delle città, è tempo di godersi un po’ di relax su una spiaggia bianca e di darsi allo snorkeling tra le acque cristalline del Mar dei Caraibi, di fronte al Golfo del Messico. Varadero è una località molto turistica, e la città non ha molte attrazioni da offrire. Per oltre 20 km si affollano sulla costa settentrionale di Cuba decine e decine di bellissimi resort. Alla fine del vostro incredibile e faticoso viaggio alla scoperta dell’isola, sono sicura che il dolce paradiso di Varadero saprà concedervi il giusto riposo.

Varadero, Cuba - Photo credit by Thelostavocado.com

Consigli per Cuba e cosa mettere in Valigia

Un consiglio importante è quello di non spendervi tutti i soldi, ma di tenervi da parte 20 Cuc a persona, perché vi verranno richiesti in aeroporto, quando dovrete prendere il volo di ritorno. I 20 Cuc (circa 20$) servono a pagare le tasse aeroportuali per l’uscita. Se volate con compagnie aeree come AirFrance, tuttavia, la tassa aeroportuale è già inclusa nel biglietto, per cui non dovrete preoccuparvi di nulla. Informatevi quando acquistate il biglietto per Cuba, o in aeroporto al momento del check-in

Come vestirsi a Cuba? Dipende dalla stagione che avete scelto. Anche se le temperature si mantegono sopra i 20 gradi per tutto l’anno, nella stagione fredda sarà bene portiate una felpa e una giacca con voi. Se siete in vacanza a Cuba a Novembre o Dicembre, le correnti fresche del nord potrebbero guastarvi le feste e rendere il clima non proprio “hot”. Soprattutto nella parte settentrionale di Cuba (Varadero compresa) potrebberpo verificarsi piccoli abbassamenti di temperatura, e la notte in Hotel potreste sentire un po’ freddo.

Mettete in valigia anche medicinali e un kit di primo soccorso. A Cuba non è sempre semplicissimo trovare le medicine che cercate e potreste faticare molto prima di poterle acquistare.

Portate con voi repellente per le zanzare. Mosquitos affamati vi daranno la caccia, soprattutto in spiaggia, all’ora del tramonto.

Le donne dovrebbero sapere che assorbenti e tampax a Cuba sono difficilissimi da reperire, per cui mettete in valigia una piccola scorta di salvaslip e prodotti per l’igiene femminile, per non rischiare di trovarvi senza.

Non dimenticate di portare con voi una guida di viaggio cartacea. Internet a Cuba è una rarità e vorrete avere riferimenti – locali, indirizzi, orari di apertura, numeri di telefono per emergenze ecc – sempre a portata di mano. Io ho come sempre una Lonely Planet e la Wallpaper city guide alla scoperta dei luoghi più trendy di L’Havana, edita dalla Phaidon.

Portate con voi un libro (che ne dite di Hemingway?). Senza WiFi a Cuba avrete tantissimo tempo a disposizione per dedicarvi a una buona lettura, che sia in autobus, nei lunghi spostamenti all’interno dell’isola, o in spiaggia sotto l’ombrellone.

I cubani possono essere anche fastidiosi, e cercare di portarvi in questo o quel ristorante, o di affittarvi una stanza a tutti i costi, pur di racimolare qualcosa. Ma ci sono anche tanti bambini meravigliosi, che saranno semplicemente incuriositi da voi. Tenete conto di questo quando fate la valigia e vedete se riuscite a farci stare delle caramelle o delle matite colorate per loro.

Scopri di più: il racconto della mia prima notte a Cuba

Il video del mio viaggio a Cuba e i posti più belli da vedere

36 Cose bellissime da vedere a Cuba

image_print

9 Comments

  • Reply January 13, 2016

    Futura

    Complimenti, davvero dettagliatissimo! :) Grazie mille per tutte le info utilissime che hai fornito. Futura

    • The Lost Avocado
      Reply January 19, 2016

      The Lost Avocado

      Grazie a te Futura! Mi fa davvero piacere tu l’abbia trovato utile. Ti auguro bellissimi viaggi!

  • […] state organizzando il vostro viaggio a Cuba e avete bisogno di consigli, lasciatemi un commento in fondo e vi risponderò volentieri. Oppure, […]

  • Reply April 6, 2016

    Mahee Ferlini

    Grazie per questi fantastici consigli, vorrei organizzare presto un viaggio a Cuba!

  • Reply August 6, 2016

    Cristina

    Grazie!! Ho letto diversi racconti/blog di viaggi a cuba, nessuno di questi era riuscito a soddisfare al meglio le mie esigenze. Finalmente, grazie alla tua descrizione dettagliata, mi sono appuntata luoghi da visitare e posti fidati dove poter mangiare!!! Parto lunedì per Cuba!

    • The Lost Avocado
      Reply August 15, 2016

      The Lost Avocado

      Grazie a te Cristina, un piacere poter essere utile. Buon viaggio, goditela tutta!

  • Reply August 21, 2016

    federica

    Ciao Sara,
    grazie per i preziosi consigli… una curiosità… il prezzo del volo che dici è la metà di quelli che trovo io.. ed è da qualche mese che ci guardo….

    • The Lost Avocado
      Reply August 21, 2016

      The Lost Avocado

      Ciao Federica, da che aeroporto partiresti? Immagino possa dipendere anche da quello. Ho appena controllato su Skyscanner e da Milano a L’Avana ho trovato un volo a 385 euro, con partenza da Napoli a 489, da Bologna a 536 e da Roma a 549 euro.

  • Reply November 24, 2016

    alberto sensoli

    ciao io e la mia ragazza partiamo per cuba il 09/02/16 e volevo chiederti la targhetta del turista la prendo presso l’agenzia che mi ha prenotato il volo…… poi basta così oppure devo spedire la targhetta e il passaporto all’ambasciata??

Leave a Reply