Mercato Vintage Kilo Sale a Edimburgo

Vintage-kilo-sale-edinburgh-edimburgo-scozia-@thelostavocado-(8)

Leith è un quartiere di Edimburgo in cui sono stata solo un paio di volte. Si trova a nord della città, dove scorre il Water of Leith, il fiume principale che bagna la capitale scozzese, e dove si trova anche il porto. Negli anni ha visto molto cambiare il suo aspetto e, nonostante i grandi interventi di riqualificazione urbana iniziati nel dopoguerra e la sua nuova anima di quartiere residenziale, Leith mantiene ancora il suo spirito ribelle e controverso. Questo ex borgo autonomo ha dato i natali a Irvine Welsh, autore, tra gli altri, di Trainspotting, che nel suo più celebre romanzo ha trasposto, senza mezze misure, l’indole più trasgressiva di questa città.

Vintage-kilo-sale-edinburgh-edimburgo-scozia-@thelostavocado-(13)

Sabato mattina sono tornata qui perché un annuncio mi aveva incuriosita. In alcuni giorni dell’anno, infatti, lo spazio di Out of the Blue accoglie il The Vintage Kilo Sale, mercatino vintage del tutto particolare. Ci si registra con un bel timbro sul polso (si paga l’ingresso solo per la prima ora di apertura), si prende fiato e ci si fa largo con gomitate tra gli stand allestiti con giacche a quadretti, vestiti di pailettes, pellicce leopardate e giubbotti di jeans.

Vintage-kilo-sale-edinburgh-edimburgo-scozia-@thelostavocado-(9)

Vintage-kilo-sale-edinburgh-edimburgo-scozia-@thelostavocado-(12)

Vintage-kilo-sale-edinburgh-edimburgo-scozia-@thelostavocado-(3)

Vintage-kilo-sale-edinburgh-edimburgo-scozia-@thelostavocado-(6)

Vintage-kilo-sale-edinburgh-edimburgo-scozia-@thelostavocado-(7)

Vintage-kilo-sale-edinburgh-edimburgo-scozia-@thelostavocado-(2)

15£ al chilo per tutto quello che sarete riusciti a mettere nel vostro sacco. Io ho portato a casa un lunghissimo vestito rosso. Non so di che marca sia, né dall’estro di quale favoloso designer provenga, ma so che pesa 450gr e la cosa mi fa sorridere.

Avete mai fatto shopping in un mercatino vintage di questo tipo? Nulla a che vedere con il meraviglioso fleamarket di Brooklyn, o con l’offerta secondhand di SoFo a Stoccolma, ma mi sono divertita un bel po’.

image_print

Be first to comment