15 Cose da vedere a Liverpool, tra gemme e posti imperdibili

15 Cose da vedere a Liverpool, in Inghilterra. Guida alle alle gemme nascoste e ai posti imperdibili di Liverpool, per vivere un weekend perfetto nella città dei Beatles.

Di cose da vedere a Liverpool ce ne sono tante e tante le piccole gemme che questa città nel Nord-Ovest dell’Inghilterra saprà regalarvi. Grande nodo commerciale del Paese durante la Rivoluzione Industriale, negli ultimi anni Liverpool è riuscita a proporsi ai turisti e ai curiosi visitatori provenienti da ogni parte del Mondo anche come meta perfetta per vacanze all’insegna dell’arte e della cultura. Non a caso, la città che ha dato i natali ai Fab Four, al gruppo musicale The Beatles, che ha fatto la storia della musica pop-rock mondiale, è oggi una città creativa, ricca di attrazioni, gallerie e musei. Questa spiccata propensione artistica della città è valsa a Liverpool anche il titolo di Capitale Europea della Cultura nel 2008 e continua a intrigare tanti turisti ogni anno, che decidano di passare di qui perché in viaggio a Londra, o nel Lake District per esempio, o che scelgano di volare a Liverpool grazie ai tanti voli diretti di compagnie aeree low cost, in partenza dall’Italia. E se volete scoprire tutta l’anima creativa della città, non perdete di fare un salto nel “The Baltic District“, il nuovissimo quartiere innovativo – digitale e ricreativo di Liverpool!

Che siate solo di passaggio, o che abbiate qualche giorno in più per scoprire tutte le attrazioni della città, in questa piccola guida ho raccolto le cose da vedere a Liverpool e le piccole gemme da non lasciarsi scappare. Non solo musei e monumenti importanti, ma anche cafè, librerie e pub storici.

15 Cose da vedere a Liverpool

1. Tate Liverpool

Come Londra, anche Liverpool al il suo Tate Museum. Uno spazio unico, nel complesso del Royal Albert Dock, interamente dedicato all’Arte Britannica dal XVI secolo ai giorni nostri. Per chi ama l’arte Moderna e Contemporanea, la visita a questo museo è d’obbligo. L’ingresso è gratuito!

  • Orari: Aperto tutti i giorni dalle 10:00 alle 17:50.

 

View this post on Instagram

 

A post shared by Tate (@tate) on


2. Royal Albert Dock

Plasmata dalla sua storia di città navale e commerciale tra le più attive del mondo (basti pensare che il 40% di tutto il commercio mondiale passava di qui agli inizi del 1800), Liverpool ha saputo reinventarsi negli anni, pur mantenendo al centro della sua vita cittadina il suo prezioso “waterfront”. Dopo essere stato per tanti anni abbandonato, dagli anni ’80 del secolo scorso il Royal Albert Dock ha subito un grande e costoso processo di ristrutturazione e oggi ospita cafè, ristoranti gourmet, gallerie e musei importanti, dal Tate Liverpool al Merseyside Maritime Museum.

 

View this post on Instagram

 

A post shared by Royal Albert Dock Liverpool (@thealbertdock) on


3. The Beatles Story

Sempre nel complesso del Royal Albert Dock trova spazio anche il The Beatles Story, un museo esclusivo che raccoglie la più vasta collezione al mondo di oggetti ed opere dedicate al mondo dei mitici “fab 4”, i favolosi Beatles. Foto, disegni e spartiti, e persino l’ultimo pianoforte appartenuto a John Lennon (e solo di recente riportato a Liverpool), fanno bella mostra di sé in questo spazio coloratissimo. Se siete appassionati di Beatles o volete anche solo scoprire di più sulla band che ha rivoluzionato la storia della musica rock nel secolo scorso, fate un salto al The Beatles Story. Ingresso per adulti: circa 18 euro.

 

View this post on Instagram

 

A post shared by Paul, John, George, Ringo (@certifiedbeatlemaniac) on


4. Museum of Liverpool

Il Museum of Liverpool ha aperto le porte nel luglio del 2011, offrendo ai tanti curisosi e turisti in visita nella città un assaggio della straordinaria storia mercantile di Liverpool e delle vicissitudini ed evoluzioni del suo famoso porto. La sua architettura iconica, frutto di una lavoro congiunto fra designer Danesi e locali, ha valso al Museum of Liverpool diversi riconoscimenti. Se volete conoscere di più sulla storia  della città, questo museo fa al caso vostro. L’ingresso è gratuito. Fanno parte del complesso dei Musei di Liverpool (National Museums of Liverpool) e meritano una visita anche la Walker Art Gallery e la Lady Lever Art Gallery. Per cui, se avete tempo, approfittatene!

  • Orari: Aperto tutti i giorni, dalle 10:00 alle 17:00

 

View this post on Instagram

 

A post shared by Museum of Liverpool (@museumofliverpool) on

5. La Statua dei Beatles

Non potete passare per Liverpool, senza aver scattato un selfie con i Fab Four! Le 4 Statue dei Beatles, realizzate da Andrew Edwards e amatissime dai turisti in visita nella città, sono state installate lungo il waterfront di Liverpool (proprio difronte al Mersey Ferries Building) ne 2015. Sicuramente in cima alla lista delle cose da vedere a Liverpool!

 

View this post on Instagram

 

A post shared by Metro UK (@metro.co.uk) on

6. Liver Building

A poca distanza dalle notissime Statue dedicate ai Beatles, lungo il Pier Head, non faticherete a notare il bellissimo Royal Liver Building, uno dei 4 edifici più alti della città e un esempio meraviglioso di architettura dell’inizio del XX secolo. Iconiche le due torri con orologi (George clocks), sormontate dal Liver bird, l’uccello simbolo di Liverpool e che fiancheggiano la struttura imponente dell’edificio, un tempo proprietà della Royal Liver Assurance e oggi sede di diverse aziende.

 

View this post on Instagram

 

A post shared by Life in Liverpool! (@lpl.life) on

7. Cavern Club

Una delle cose da vedere a Liverpool e che vi consigliamo davvero di non perdere è uno show dal vivo al Cavern Club, lo storico locale dove per tanti anni i Beatles si snono esibiti e dove hanno, di fatto, iniziato a muovere i primi passi nel mondo della musica. Dagli anni ’50 del secolo scorso, al civico 10 di Mathew street, è in questo piccolo covo sotterraneo che è passata la storia della musica mondiale. Per la maggior parte delle volte, l’ingresso e gratuito e gli spettacoli iniziano dalle 23:15 ogni sera. Date un’occhiata al sito, per essere sempre aggiornati sulle performance e sugli artisti in programma e fate un salto per immergervi nella storica atmosfera della super trendy Inghilterra degli anni ’60.

 

View this post on Instagram

 

A post shared by The Cavern (@cavernliverpool) on

8. Kazimier Garden

Se siete in cerca di un locale per un drink o un aperitivo in un’atmosfera informale e piacevole, fate tappa al Kazimier Garden. Una terrazza-orto botanico con musica dal vivo, birra artigianale e personale cordiale che sarà felice di farvi passare qualche ora in allegria.

 

View this post on Instagram

 

A post shared by Kazimier Garden (@kazimiergarden) on

9. Bold Street

Se avete tempo per un po’ di shopping e avete voglia di passeggiare fra vetrine coloratissime, cafè e piccole gallerie di artisti locali, non c’è dubbio che dobbiate fare tappa in Bold Street. Negozi vintage, librerie, piccole caffetterie, studi di designer e ristorantini di cucina internazionale (qui troverete dal Sushi, alla cucina peruviana) fanno di Bold Street il posto perfetto per una passeggiata piacevole, magari alla ricerca di un souvenir da portare a casa.

 

View this post on Instagram

 

A post shared by melissa kerry grindon (@melissagrindon) on

10. Reid of Liverpool – bookstore

Non distante dalla vivace Bold street, al civico 105 di Mount Pleasant, troverete la piccola libreria antiquaria Reid of Liverpool, che vi tenterà con i suoi polverosi volumi e colori meravigliosi a fermarvi per una visita. Questa piccola gemma è ospitata nell’ultimo originale edificio abitabile georgiano della città, costruito nel 1785, per cui vale davvero una sosta!

 

View this post on Instagram

 

A post shared by Erin Mahoney (@_erinmahoney) on

11. St. Luke’s bombed out Church

La Chiesa di San Luca a Liverpool, costruita nei primi decenni del XIX secolo, è anche conosciuta con il nome di “Bombed out Church”, poichè rimasta senza tetto a seguito dei bombardamenti tedeschi durante la Seconda Guerra Mondiale (Liverpool Blitz). Dal 1941, della Chiesa è rimasta la struttura perimetrale, ma non si è mai voluto riparare il tetto, volendo mantenere la Chiesa in questo stato come simbolo, e in onore, di tutti coloro che sono caduti durante la guerra.

 

View this post on Instagram

 

A post shared by @francescamuller on

12. Cattedrale di Liverpool, St. James’s Mount

Una delle cose da vedere a Liverpool è certamente la sua bellissima Cattedrale in stile neogotico (Cathedral Church of Christ in Liverpool), una delle 10 cattedrali più grandi del Mondo e, di fatto, la più grande di tutto il Regno Unito. La Torre della Cattedrale, alta oltre 100 metri, sarebbe una delle torri più grandi del Mondo, con un complesso di campane tra le più grandi (e pesanti) oggi funzionanti. La visita alla Cattedrale è gratuita (sebbene sia suggerita una piccola donazione di 5 euro) ed è possibile effettuarla tutti i giorni, dalle 8:00 alle 18:00 (orari di aperture della Chiesa), qualora non specificato diversamente per riti e funzioni particolari.

 

View this post on Instagram

 

A post shared by cathedralgram (@cathedralgram) on

13. Murales The Liver Bird

Se siete amanti della street art o se volete anche solo portare a casa un selfie particolare, tra le cose da vedere a Liverpool c’è anche questo famosissimo murales. Jamaica street pullula di piccoli graffiti, murales e gemme coloratissime opera di artisti locali (e c’è chi giura ci sia anche un Banksy!). Quella di Paul Curtis, però, è entrata subito nel cuore degli abitanti di Liverpool e di tanti turisti che vengono qui a scattare una foto ricordo. Come dargli torto!

 

View this post on Instagram

 

A post shared by Creative wedding photography (@amyfaithphoto) on

14. The Brunch Club

Se siete in UK, non potete non regalarvi un brunch sfizioso e indugiare tra le tante golosità con le quali piccole pasticcerie, bakery e cafè di quartiere sapranno viziarvi. Se siete a Liverpool e avete tempo per un brunch coi fiocchi, The Bruch Club è l’indirizzo perfetto per voi. Il nome del locale è già tutto un programma, non vi resta che scegliere fra una colazione a base di pancakes, o un brunch con uova cremose e avocado toast.

 

View this post on Instagram

 

A post shared by The Brunch Club (@brunchclubliverpool) on

15. Crosby beach

Se avete tempo per spingervi un po’ fuori dalla città e visitare i dintorni di Liverpool, una delle cose da fare potrebbe essere raggiungere Crosby Beach, a soli 15 minuti di treno dal centro di Liverpool. Tante sono le attività da poter praticare sulla spiaggia e nelle vicinanze, e potrete anche affittare una bici e percorrere la lunga pista ciclabile che fiancheggia la costa, ma una delle cose da vedere assolutamente è la serie di sculture (dovrebbero essere in totale ben 100) dell’opera permanente “Another Place” di Antony Gormley. Si tratta di figure di ferro, simili a manichini che svettano dritti e solitari sulla spiaggia, o tra le acque, e che l’artista ha sparpagliato qua e là, per circa 5 km di costa. Ognuna di queste figure ad altezza umana, e dal peso di oltre 600 kg, guarda al mare e ha il volto fisso all’orizzonte. Una delle cose da vedere a Liverpool, se siete di passaggio in questa creativa città.

 

View this post on Instagram

 

A post shared by Diana Mess (@dianamess) on


Se questa piccola guida sulle cose da vedere a Liverpool vi è stata utile e siete in cerca di ispirazione per un weekend in Europa, potreste essere interessati ad altre meravigliose destinazioni come PragaLisbona, Porto e l’Algarve, in Portogallo; oppure un viaggio all’insegna dell’arte e del design a Copenaghen o Stoccolma.


Progetto in collaborazione con Visit Britain

Sara Izzi

Writer / Travel & Lifestyle blogger / Featured on National Geographic, EL PAIS, La Repubblica, Huffington Post, ELLE, Forbes... On Instagram: @sara_izzi

Be first to comment

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.