cosa vedere vicino roma lazio posti da visitare

Cosa vedere vicino Roma: 30 posti da visitare nel Lazio

52 Shares
47
0
5

30 Posti da vedere vicino Roma, tra borghi, Abbazie, Siti Patrimonio UNESCO e Riserve Naturali. Tante gite fuori porta da Roma, da fare in giornata.

Vi raccontiamo cosa vedere vicino Roma in un giorno, se siete alla ricerca di una gita fuori porta nei dintorni della Capitale e volete trascorrere una giornata indimenticabile, raggiungendo uno dei bellissimi posti del Lazio che meritano una visita. Soprattutto in questo momento in cui il “Turismo di prossimità” sembra avere la meglio, tempo di incertezza su dove poter andare (e se poter viaggiare oltre i confini della propria Regione), una guida ai posti più belli vicino Roma potrebbe esservi utile e fornirvi qualche spunto per un weekend o una gita fuori porta in montagna, al lago, al mare o in uno dei tanti siti di interesse del Lazio. Perché la Città Eterna è straordinaria, ma un piccolo break nella natura può essere l’occasione giusta per conoscere altri luoghi incantevoli del territorio, e offrirvi l’opportunità per qualche ora di svago, quiete e relax.

In questa lista di gemme troverete tanti paesi vicino Roma ben collegati, borghi e cittadine arroccate, Abbazie, Castelli e Parchi imperdibili, ma anche spiagge e luoghi di mare e posti dove rilassarsi vicino Roma, dai laghi vicino Roma balneabili, alle terme ed agriturismi.

Spero questo articolo possa esservi utile e, se avete altre cose da vedere vicino Roma che suggerireste, lasciate un commento in fondo e aggiungetelo alla lista di queste meraviglie italiane.

Cosa vedere vicino Roma

Sora

Sora è incastonata tra i piccoli rilievi dell’Appennino Centrale, dove la Valle Roveto e la Valle di Comino si sfiorano e dove il Liri fluisce, tra rive urbane e cascate, prima di arrivare al mare. Attestato con il nome di “Verde” nella Divina Commedia di Dante, ma citato anche da Plinio il Vecchio e Strabone, il Fiume Liri a Sora è un vanto: un cittadino di rispetto, uno specchio smeraldo in cui rivedersi gli anni più belli, come davanti a un film. Ma Sora è anche la città natale di Vittorio De Sica, che nacque nella pittoresca via Giovanni Branca, sotto il segno del cancro, nel luglio del 1901. La casa di De Sica è un buon punto di partenza per perdersi tra le vie acciottolate della “Sora vecchia” e dello storico quartiere Cancegl’, prima di risbucare in Corso Volsci e gustarsi un gelato in Piazza Santa Restituta. Per una vista impagabile sulla città, arrampicati fino alla Chiesa della Madonna delle Grazie. Poco più di 400 scalini di roccia dal centro di Sora alla chiesetta arroccata, che marca il profilo della città Volsca. Oppure, sali poco più in alto, fino alla Rocca Sorella, il Castello rinascimentale dei Santi Casto e Cassio. E, per una gita fuori porta, non perdere una visita alla Riserva Naturale Lago di Posta Fibreno, alla famosissima Cascata di Isola del Liri, o ai borghi meravigliosi di Arpino, – patria di Cicerone –, Alvito, Anagni, Alatri, San Donato Val di Comino, Veroli e Vicalvi…

sora lazio citta vicino roma

sora lazio citta vicino roma

Cascata di Isola del Liri

A cinque minuti di auto da Sora, si raggiunge il piccolo centro di Isola del Liri, in provincia di Frosinone. Qui, l’attrattiva principale è la grande cascata (o “Cascata Grande”) che prorompe di forza e bellezza nel centro abitato. Unico esempio di cascata nel centro cittadino in Italia e una delle pochissime del mondo. Il salto di circa 27 metri è sorprendente, e regala di certo un’emozione ai curiosi e turisti che si trovano di passaggio per la prima volta. Una delle gemme del Lazio da non perdere.

cascata isola del liri vicino roma cosa vedere lazio

Abbazia di Casamari

Uno degli esempi più belli del gotico cistercense in Italia è rappresentato dall’Abbazia di Casamari, che si sviluppa sul modello dell’Abbazia di Fossanova (tra le altre gemme da visitare vicino Roma), e che si trova nel territorio del comune di Veroli, in Ciociaria, in un luogo dove un tempo sorgeva l’antico centro romano di Cereate Marianae. Proprio qui, un gruppo di religiosi locali fonda una comunità monastica sulla regola di San Benedetto, mentre nel XIII secolo, sull’antico monastero verrà fondata l’attuale Abbazia ad opera dei cistercensi. Oggi è possibile visitare la Chiesa e assistere alle funzioni religiose con canti gregoriani, visitare la Bibilioteca (con circa 800.000 volumi), il piccolo Museo Archeologico e il negozio (l’antica Farmacia) per acquistare erbe, unguenti e medicamenti, ma anche creme, miele e liquori prodotti dai monaci, oppure ancora chiedere di essere ospitati nella foresteria dell’Abbazia, per ritiri spirituali o per soggiorni di passaggio, scegliendo l’opzione con o senza pasti.

abbazia casamari cosa vedere vicino roma lazio

Veroli

Fondata dagli Ernici intorno al primo millennio a.C. (parte della Lega Ernica assieme ad Anagni, Alatri e Ferentino) e confederata a Roma, di cui fu fedele alleata nelle battaglie contro Volsci ed Equi, Veroli è un piccolo borgo medievale del Lazio arroccato a circa 600 metri di altezza, e tra i più bei paesi della ciociaria da vedere. Tra le attrazioni di interesse da non perdere ci sono: il quartiere medievale di Santa Croce, dove inerpicarsi a piedi fra vicoli fioriti e palazzi signorili fino alla Chiesa di Sant’Erasmo; Piazza Mazzoli, con la Concattedrale di Sant’Andrea,  il Duomo costruito a partire dal IV secolo; e la Chiesa di Santa Salomé, edificata nel luogo in cui, nel XIII solo, furono ritrovati i resti della santa martire.

veroli cosa vedere vicino roma paesini

Arpino

Arpino è una piccola gemma della Media valle del Liri, città dei Volsci fondata da Saturno (come recita un’iscrizione posta all’entrata della città). I più la ricorderanno per aver dato i natali a Cicerone (nel 106 a.C.) e a Caio Mario, a me viene in mente quando penso alla luce che irradia nei pomeriggi d’estate, quando la pietra delle case antiche s’infila in una scia dorata e il gonfalone scalpita in strada, incalzato dalle contrade. Tra le attrazioni più belle da vedere ad Arpino ci sono l’Acropoli, o Civitavecchia, racchiusa da mura poligonali (anche pelasgiche, o ciclopiche) attestate in Tito Livio già nel 408 a.C. e innalzate per difendere l’abitato, e in cui spicca la Torre di Cicerone da cui si sorvegliava nell’atichità il paesaggio sconfinato che comprende l’intera Valle dell Liri; ma anche l’antica via Latina, un tratto della leggendaria strada romana che collegava Roma a Capua e conosciuta ancora oggi come una delle vie di pellegrinaggio del Lazio meridionale, parte del Cammino di San Benedetto.

Lago di Nemi

Più piccolo e raccolto del Lago Albano, ma dalla condivisa origine vulcanica, il Lago di Nemi è un bellissimo lago incastonato come uno smeraldo nel territorio dei Castelli Romani, sui dolci Colli Albani punteggiati di lecci, viti e castagni, e formatisi dai collassi del Vulcano Albano, o Vulcano Laziale. Incamminatevi per una passeggiata girolago, fino al Tempio di Diana, perla del Parco Regionale dei Castelli Romani, e poi inerpicatevi fino al caratteristico centro di Nemi, Borgo Bandiera Arancione noto per le fragoline di bosco e annoverato tra i borghi più belli dei Castelli Romani. In circa mezz’ora di trekking in salita, dal lago potrete raggiungere l’abitato e gustarvi vedute bellissime sui paesaggi circostanti, che spaziano dalle distese dei rinomati vigneti della zona alla vista su Genzano di Roma. Da inserire nella lista su cosa vedere vicino Roma per una gita fuori porta della domenica o per un break tra gli scenari naturali del Lazio.

Nemi Lazio cosa vedere vicino Roma

Viterbo

Tra i posti bellissimi vicino Roma da visitare, e tra i posti nel Lazio da vedere assolutamente, spicca la perla della Tuscia, capoluogo dell’omonima provincia dell’Alto Lazio e tra le cittadine medievali più belle d’Italia. Viterbo è nota al mondo per tanti motivi; chiamata “Città dei Papi” per essere stata sede pontificia nella seconda metà del XIII secolo e per aver ospitato il primo Conclave della Storia della Chiesa, Viterbo ha anche uno dei centri medievali più antichi d’Europa, e un’altissima concentrazione di Chiese, Basiliche, Abbazie, Ville e giardini, necropoli e Riserve Naturali, che ne fanno una meta perfetta, a meno di due ore di auto da Roma, per una giornata all’insegna dell’arte e della cultura a due passi dalla Capitale. Un punto strategico anche per andare alla scoperta degli altri paesini e borghi della Tuscia viterbese, da Calcata a Bolsena, da Civita Castellana a Civita di Bagnoregio, passando per Vitorchiano, Sutri, Caprarola, Montefiascone, Tuscania e Caprarola (per citarne alcuni). Se siete a Viterbo, non perdete una passeggiata con il naso all’insù tra i Palazzi e le Chiese del centro storico medievale, dal Palazzo dei Papi e al Palazzo dei Priori, al Duomo di San Lorenzo; i caratteristici e più pittoreschi quartieri medievali di San Pellegrino e Pianoscarano; e il Museo Colle del Duomo che raccoglie documenti e reperti legati alla storia della città e il “Tesoro dei Papi”.

viterbo cosa vedere vicino roma

Civita di Bagnoregio

Situata in Provincia di Viterbo, Civita di Bagnoregio è una meta perfetta per un weekend romantico vicino Roma, alla scoperta di un angolo d’Italia che tutto il mondo ci invidia. Civita di Bagnoregio è anche conosciuta come la “città che muore“, per via dell’erosione graduale del terreno argilloso che ne minaccia la sopravvivenza. Il borgo di origine etrusca, annoverato fra i borghi italiani più belli, è in realtà una piccola frazione del comune di Bagnoregio, e si trova nell’affascinante Valle dei Calanchi, idealmente abbracciata dal Lago di Bolsena ad ovest e da quello di Corbara (e Valle del Tevere) ad est, dal Lago di Bracciano a sud e dal Lago Trasimeno a nord, e a pochissimi chilometri di distanza dal confine con le regioni Umbria e Toscana. Un borgo medievale dalla bellezza intatta, che annovera solo una manciata di abitanti (se ne contano una decina), oltre a una colonia simpaticissima di gatti. La vista del borgo dal belvedere vi toglierà il fiato, così come la passeggiata di circa 200 metri sul ponte scenografico che conduce alla porta d’ingresso. Uno dei paesi più belli da visitare vicino Roma.

civita di bagnoregio viterbo posti vicino roma

Sutri

Lungo l’antica via Cassia, la famosa via Francigena che congiungeva Canterbury a Roma, e a meno di un’ora di auto da quest’ultima, sorge un altro tra i borghi più belli della Tuscia. Insediamento antichissimo (che risalirebbe fino all’età del Bronzo), Sutri è un’altra gemma del territorio viterbese e meta perfetta per un weekend o una gita fuori porta da Roma. Sutri sorge su un rilievo tufaceo, circondata da colline ombrose di cui il Petrarca celebrava la dolcezza, e incastonata tra il Lago di Vico a nord e il Parco Naturale Regionale di Bracciano Martignano a Sud. Tra le cose da vedere a Sutri, non perdete il Parco Naturale Regionale dell’Antichissima Città di Sutri, con l’Anfiteatro Romano scavato nel tufo, la Necropoli etrusca, e il Mitreo, la Chiesa della Madonna del Parto con bellissimi affreschi; Villa Savorelli con il suo magnifico giardino all’Italiana; e il centro storico di Sutri con il Dumo del XII secolo, la Cattedrale di Santa Maria Assunta.

Castel di Tora

Tra i paesini vicini Roma da visitare, menzioniamo anche il bel borgo di Castel di Tora, in provincia di Rieti; anche questo incluso fra i borghi più belli in Italia e tra le mete più belle vicino Roma da non perdere. Immerso negli scenari suggestivi della Riserva Naturale Monte Navegna e Monte Cervia e con un centro medievale di case arroccate su una collinetta affacciata sulle acque del Lago del Turano, Castel di Tora incanta per la sua bellezza semplice e senza tempo: una bellissima cartolina di un’Italia di provincia tutta da scoprire. Una meta perfetta per un weekend vicino roma con bambini, perché potrete alternare la visita al borgo a passeggiate lungo il lago, o fra i sentieri dei dintorni, e vivere una giornata di sole nella natura.

Villa d’Este, Tivoli

Tra i Siti UNESCO vicino Roma, il mio preferito è quello di Villa d’Este a Tivoli. Ci sono stata in più occasioni e ogni volta è un tuffo nellla bellezza. La Villa fu fatta costrutire dal cardinale Ippolito d’Este, che era figlio di Lucrezia Borgia, su un terreno sul quale era già stata anticamente edificata una Villa romana. Villa d’Este fu ultimata nel 1572, ma il cardinale morì lo stesso anno e riuscì a godersela solo per poche settimane. Questo tesoro del Rinascimento Italiano vanta un Palazzo affrescato con disegni di pompeiana memoria, giardini terrazzati e curatissimi, cortili, peschiere e fontane straordinarie, dalla Fontana dell’Ovato, a quella di Pegaso, dalla Fontana del Nettuno a quella di Arianna, fino alla famosissima Fontana dell’Organo e al viale ombroso con le Cento Fontane simmetriche, poste una accanto all’altra.  Davvero un luogo meraviglioso e fiabesco, che vi consiglio di visitare, se vi state chiedendo cosa vedere vicino Roma. Villa d’Este, però, è solo uno dei tanti tesori che potrete visitare a Tivoli. Se siete in città per un weekend o più giorni, vi consiglio di non perdere anche i siti di Villa Adriana (altro tra i Siti UNESCO del Lazio), Villa Gregoriana, il Santuario di Ercole Vincitore e il Tempio di Vesta, la Rocca Pia e, se avete tempo per una escursione nei dintorni di Tivoli, anche la Villa di Traiano ad Arcinazzo Romano.

Villa d'Este a Tivoli

Palazzo Farnese, Caprarola

Il Palazzo Farnese di Caprarola rientra nella lista delle attrazioni vicino Roma più belle e affascinanti da visitare; un tesoro del tardo Rinascimento che vi terrà occupati anche per tutto il giorno, per via delle tante stanze affrescate e giardini magnifici in cui perdersi. Edificato intorno alla metà del XVI secolo, Palazzo Farnese ha una struttura pentagonale, e i suoi edifici e stanze eleganti affacciano su giardini curatissimi che sono ben isolati dal resto dell’abitato cittadino. Quando si pensa a Villa Farnese viene subito in mente la straordinaria Scala Regia, la monumentale scala a chiocciola opera del Vignola, con affreschi di Antonio Tempesta, anticamente utilizzata per l’accesso con i cavalli (simile a quella dei Musei Vaticani realizzata dal Bramante, per intenderci); alle tante e sfarzose stanze affrescate, dalla Stanza delle Carte Geografiche (o del mappamondo), a quelle dei Sogni, degli Angeli, dei Filosofi; alla Casina del Piacere; e, soprattutto, ai giardini. I Magnifici Giardini di Palazzo Farnese sono in ogni senso una continuazione dello sfarzo architettonico degli interni e un mondo di meraviglie, fra composizioni geometriche, giochi d’acqua, labirinti e fontane.

Castello Orsini – Odescalchi, Bracciano

Martin Scorsese e Isabella Rossellini scelsero il Castello di Bracciano come location per il loro matrimonio italiano, e sappiamo che la favola d’amore fra i due è poi naufragata, come quella di tante altre coppie celebri che hanno scelto questa dimora del XV secolo per le proprie nozze. Tuttavia, la bellezza di questo luogo romantico e senza tempo continua a richiamare ogni anno coppie di innamorati da tutto il mondo per il fatidico sì. Il Castello di Bracciano è uno dei più bei Castelli da visitare nel Lazio e una gita da Roma perfetta anche da fare con bambini. La rocca sorge infatti sulle sponde del lago e si può proseguire la visita delle stanze del Castello con un pranzo in agriturismo vicino al Lago di Bracciano, oppure con un pomeriggio di relax con la famiglia immersi in questo contesto naturalistico di grande fascino. Bracciano è un altro dei paesi vicino Roma da visitare, ma il Castello Orsini – Odescalchi è davvero da non perdere.

Abbazia di Farfa

Nel territorio del borgo di Fara in Sabina (tra i paesi vicino Roma che vi consigliamo di vedere), nell’entroterra reatino, si trova il piccolo gioiello benedettino dell’Abbazia di Santa Maria di Farfa, della Congregazione Cassinese dell’Ordine di San Benedetto, Monumento Nazionale e tra le attrazioni del Lazio più belle da visitare.

Tra le altre cose da vedere nella Sabina, un territorio straordinario immerso fra campagne, boschi e uliveti e punteggiato di monasteri, abbazie e casali antichi, non perdete anche i borghi di Toffia, Castelnuovo di Farfa e Poggio Catino, Montopoli di Sabina (con la Villa dei Casoni), Roccantica, Collevecchio e Tarano, per citarne alcuni; seguite l’Itinerario Oraziano; e visitate i Siti di età Romana a Mompeo e la Villa Romana di Cottanello.

Certosa di Trisulti, Collepardo

Il piccolo comune di Collepardo, in provincia di Frosinone, custodisce una delle altre piccole grandi gemme monastiche italiane, la Certosa di Trisulti, sfortunatamente interessata da tristi vicende di acquisizione negli ultimi anni. Il Monastero benedettino del XIII secolo, dichiarato Monumento Nazionale nel 1879, è totalmente immerso nel verde della campagne Ciociare e collocato ai piedi del Monte Rotonaria, a circa 800 metri d’altezza. La visita guidata di 1 ora vi accompagna fra alcuni degli spazi meravigliosi di questo gioiello italiano, da qualche mese non più abitato dai monaci. Si possono visitare l’Antica Farmacia interamente affrescata ed arredata con elementi settecenteschi; gettare lo sguuardo sui giardini, ed accedere alla Chiesa di San Bartolomeo. Se siete da queste parti, non perdete una visita anche agli altri borghi ciociari nei dintorni, e gli altri paesi vicino Roma da vedere per una gita fuori porta dalla capitale. Tra questi: Alatri, Anagni, Acuto, Trevi nel Lazio, Fiuggi, Fumone, Castro dei Volci, Boville Ernica.

Certosa di Trisulti

Abbazia di Fossanova

Nel territorio del comune pontino di Priverno, si trova una delle più belle abbazie benedettine d’Italia, l’Abbazia di Fossanova, nota per il suo stile di passaggio dal romanico al gotico (bellissimo esempio di gotico-cistercense); dichiarata Monumento Nazionale dal 1874 e luogo in cui trascorse gli ultimi giorni della sua vita San Tommaso d’Aquino. Prima monastero benedettino e poi dei cistercensi, l’Abbazia di Fossanova si compone di una Chiesa dedicata a Santa Maria (dalla facciata gotica e dagli interni spogli e spettacolari), da un Chiostro, Infermeria dei monaci coristi, Sala Capitolare e Refettorio. Se decidete di farvi visita, non dimenticate di fare un salto anche al caratteristico borgo di Fossanova, e magari durante l’estate, per assistere alla Festa Nova, una rievocazione storica in più giorni, che vi catapulterà in un mondo medievale di tradizioni e bizzarrie.

Abbazia benedettina di Montecassino

Assieme all’Abbazia di Casamari e alla Certosa di Trisulti, l’Abbazia di Montecassino rappresenta una delle perle della Ciociaria e tra le Abbazie del Lazio più belle e consigliate per una gita vicino Roma. Sorta ad oltre 500 metri di altezza sul Monte Cairo, e a circa due ore di macchina da Roma, l’Abbazia di Montecassino è nota in tutto il mondo sia perché fu San Benedetto da Norcia a fondarla e a innalzare qui il suo primo monastero nel 529, insediandosi qui insieme agli altri moaci venuti da Subiaco e dando di fatto vita all’Ordine benedettino; e sia per via della distruttiva Battaglia di Cassino del 1944 e dei bombardamenti alleati durante la Seconda Guerra Mondiale, che distrussero completamente il complesso, ricostruito e riconsacrato 20 anni dopo quei tragici eventi. Dal Monastero si gode di una vista bellissima su Cassino e sui territori circostanti, ma non dimenticate di visitare gli interni della Basilica, dove sono anche custodite le spoglie di San Benedetto e di Santa Scolastica; di fare un salto al Museo, per osservare da vicino manoscritti antichi di questo Faro della Civiltà Occidentale” e la Natività di Botticelli; al Chiostro e alla Loggia del Paradiso, da cui si intravede il Cimitero Polacco; e alla Sala dei Bozzetti. In una guida su cosa vedere vicino Roma, Montecassino non dovrebbe mancare.

abbazia di monteccasino cosa vedere vicino roma lazio

Giardini di Ninfa, Cisterna di Latina

Se cercate giardini e parchi vicino Roma per bambini o da vivere assieme alla dolce metà, o con un gruppo di amici, il Giardino di Ninfa nel comune di Cisterna di Latina, nei pressi di Sermoneta (Latina), potrebbe essere il posto perfetto. Da molti definito il più bello del mondo, questo giardino all’inglese prende il nome dalle Ninfe Naiadi, a cui è dedicato un piccolo tempietto antico ancora presente sul sito, e si sviluppa sull’antica città medievale di Ninfa. In tutto, 8 ettari di verde e oltre 1300 diverse specie di piante da ogni parte del mondo, dagli aceri giapponesi alle magnolie, dagli iris a moltissime specie di rose rare, oltre a piante esotiche e tropicali. Ci sono anche ruscelli, laghetti, e il fiume Ninfa che scorre fra i ruderi ricoperti di verde della città perduta. Il Giardino di Ninfa è stato dichiarato Monumento Naturale del Lazio ed è una meta perfetta da inserire tra i posti vicino Roma da visitare in giornata.

nina sermoneta cosa vedere vicino roma latina lazio

Villa Lante, Bagnaia

Tra gli altri tesori della Tuscia e tra i siti vicino Viterbo da vedere, assieme al Giardino dei Mostri di Bomarzo e al Palazzo Farnese di Caprarola, anche Villa Lante a Bagnaia merita assolutamente una visita. In particolare il giardino rinascimentale è una perla imperdibile! Definito molte volte come il “Parco più bello d’Italia”, questo giardino è un vero capolavoro di architettura paesaggistica, un intricato luogo delle meraviglie, di prati dalle simmetrie spettacolari, viali eleganti, fontane monumentali e cascate. Se vi state chiedendo cosa vedere vicino Roma, i giardini e i parchi del viterbese potrebbero essere la migliore scoperta.

villa lante bagnaia lazio viterbo

Riviera di Ulisse

Dire Riviera di Ulisse significa dire “casa” per me, e riandare indietro ai giorni più spensierati della mia infanzia. Tra i più bei paesi vicino Roma da visitare, non potrei non menzionare i tanti che punteggiano le coste laziali a Sud di Roma e i gioielli del Parco Nazionale del Circeo. Se avete solo un giorno a disposizione, potreste scegliere di visitare San Felice Circeo o Sperlonga (o se siete dei veri campioni, potreste riuscire a farle entrambe), ma come vi consiglio anche nel mio libro “Finalmente Weekend“, l’ideale sarebbe passare almeno due giorni alla scoperta di questo territorio ricchissimo di posti incantevoli. Partite da Gaeta e dal suo centro di case color pastello, quindi raggiungete il borgo bianco di Sperlonga, per una visita al Museo Archeologico Nazionale e area archeologica con la Grotta di Tiberio, un tuffo nelle acque azzurre del Tirreno e per una cena a base di pesce. Il giorno successivo potrete passarlo a San Felice Circeo e a bordo piscina del bellissimo Hotel Punta Rossa, o su una delle infinite baie dorate di Sabaudia. Le spiagge più belle vicino Roma si trovano qui!

san felice circeo spiagge vicino roma sara izzi

Riviera di Ulisse

Monastero di San Benedetto, Subiaco

Un punto arrotondato del Monte Taleo, che assomiglia a un abbraccio di roccia, stringe le arcate e gli edifici del Sacro Speco di Subiaco, il Monastero di San Benedetto definito da Pio II un “nido di rondini” e che, assieme al Monastero di Santa Scolastica rappresenta uno dei siti più belli e importanti legati alla figura del Santo iniziatore del movimento benedettino. È proprio in questo luogo incastonato fra i paesaggi del Parco Regionale dei Monti Simbruini, che San Benedetto vivrà i suoi giorni da eremita e dove maturerà il pensiero di una comunità raccolta attorno alla regola “Ora et Labora”. Un luogo in cui alla spiritualità della storia fa eco la bellezza degli affreschi nelle Chiese sovrapposte e la sorpresa di una vista a strapiombo sulla valle. Uno dei siti religiosi e di interesse storico-culturale più interessanti da visitare nel Lazio.

abbazia monastero subiaco lazio

Castello Ruspoli, Vignanello

Di cosa vedere vicino Roma potremmo scriverne per giorni. Ogni angolo più nascosto del Lazio custodisce perle di rara bellezza e posti che valgono una visita. Chiese e basiliche, Abbazie e monasteri, giardini e castelli romanticissimi. Tra questi, anche il Castello Ruspoli a Vignanello, un altro dei Palazzi con giardini storici straordinari che potrete visitare nel viterbese. Quello di Palazzo Ruspoli rappresenta forse il più grandioso esempio di giardino rinascimentale all’italiana tra quelli che si trovano nella provincia di Viterbo, e uno dei più bei giardini di tutta Europa. Un giardino del XVII secolo voluto da Ottavia Orsini e che, ancora dopo tutti questi secoli, riesce ancora oggi a incantare, a sorprendere e a lasciare senza parole.

cosa vedere vicino roma castello ruspoli vignanello lazio

Santuario di Greccio

I Santuari francescani della cosidetta “Valle Santa” del reatino meritano tutti una visita, ma il Santuario di Greccio è un luogo imperdibile e una delle altre meravigliose mete laziali da aggiungere sulla lista. Il Santuario si trova a circa 15 minuti dal centro di Rieti e sorge ad oltre 600 metri di altezza, fra le rocce nude della conca reatina e il verde della macchia boschiva che regala al luogo un fascino indiscutibile. L’Eremo di Greccio è noto anche come la “Betlemme d’Italia“, perché è qui che, nel 1223 venne celebrato il Natale da San Francesco, con il ricordo della Natività: e quindi il primo presepe del mondo. Un luogo dalla spiritualità emozionante, che includiamo volentiri in questa guida su cosa vedere vicino Roma in un giorno.

santuario di greccio da vedere vicino roma

Castello di Santa Severa

C’è niente di più romantico di un castello lambito dalle acque del mare? Se vi state chiedendo cosa vedere vicino Roma per una gita con la vostra dolce metà, il Castello di Santa Severa potrebbe offrirvi la location perfetta. Si trova lì dove un tempo sorgeva l’antica Pyrgy, città portuale etrusca, strategica per gli scambi e il commercio nell’area mediterranea. Un sito di grande importanza storica e archeologica che vi offrirà anche l’opportunità per una giornata di mare e per visitare tanti borghi laziali incantevoli, dal borgo di Santa Marinella, alla città di Civitavecchia, ma anche Vetralla, Tuscania, Tarquinia, per una sosta al Lago di Bracciano o alle terme di Stigliano: perfette se state cercando delle terme vicino Roma per qualche ora di relax.

Ariccia

A meno di un’ora di auto da Roma si trova il pittoresco territorio dei Castelli Romani, un luogo ricco di borghi incantevoli, vigneti terrazzati da cui si produce il rinomato vino locale, Ville in stile liberty, Rocche, Giardini (tra cui quelli di Villa Barberini a Castel Gandolfo) e il Lago di Albano. Tra i tanti tesori che questa area a sud di Roma custodisce, vi consiglio di non perdere una visita al bellissimo borgo di Ariccia. Il monumentale Ponte a tre ordini di arcate e alto quasi 60 metri è una straordinaria opera d’ingegneria che lascia sempre senza fiato. Costruito nella metà del XIX secolo, è lungo circa 300 metri e conduce direttamente al cuore della città. Da Piazza della Repubblica (storica Piazza di Corte), con le due fontane del Bernini, partite alla scoperta dei tesori di Ariccia. Visitate la Colleggiata di Santa Maria Assunta e Locanda Martorelli, Palazzo Chigi e il Parco Chigi adiacente, e poi il meraviglioso Villino Volterra, con un bellissimo giardino all’italiana di inizio ‘900. Se siete in città, non dimenticatevi di assaggiare le prelibatezze della cucina locale, dalla famosa porchetta di Ariccia, le “cannacce” con sugo di salsicce, le coppiette e gli arrosticini di pecora, e un buon bicchiere di vino dei Castelli Romani, dal Frascati Vino DOP, al Colli Lanuvini DOP, ai vini di Velletri, Marino, al Vino Montecompatri-Colonna DOP. La scelta è ardua, ma bellissima.

ariccia lazio cose da vedere vicino roma

Ville Tuscolane di Frascati

Altra gemma del territorio a sud di Roma, nel meraviglioso scenario del Parco regionale dei Castelli Romani, è Frascati, nota non solo per la produzione del famoso vino DOP, ma anche per la presenza di 12 Ville Tuscolane, antiche residenze di campagna dell’alta aristocrazia romana, edificate già a partire dal 1500 dalla curia romana, ed utilizzate anche come residenze di rappresentanza pontificia fuori da Roma. Tra le più belle Ville di Frascati ci sono Villa Torlonia e Villa Aldobrandini (di cui visitabili sono i Parchi), Villa Mondragone (visitabile su prenotazione) e altre come Villa Tuscolana (che sorgerebbe nel luogo in cui si trovava l’antica villa di Cicerone), Villa Falconieri, Villa Lancellotti, Villa Sora e Villa Grazioli. Oltre a Frascati, altre ville rinascimentali si trovano nei comuni di Grottaferrata e Monte Porzio Catone.

Vitorchiano

Tra i borghi laziali da visitare e tra i paesini vicino Roma che vi consigliamo di vedere, non può mancare Vitorchiano, arroccato su una rupe di tufo a strapiombo su due fossati e affacciato sulla Valle del Vezza, tra gli scenari scenografici della macchia dei Monti Cimini, in un territorio della Tuscia bucolico e sognante, fatto di boschi di querce e castagni, dolci colline e ruscelli. Un borgo medievale con mura del XIII secolo, caratterizzato da strade lastricate in pietra, vicoli labirintici, piazzette punteggiate di Chiese e fontane, e dalla presenza dei tipici “profferli” viterbesi, rampe di scale in pietra addossate all’edificio, che consentivano l’ingresso all’abitazione. Un luogo sospeso nel tempo che figura benissimo in una guida su cosa vedere vicino Roma, se vi appassionano borghi medievali da cartolina.

vitorchiano lazio cosa vedere paesi vicino roma

Abbazia di San Giusto, Tuscania

Cosa vedere vicino Roma per un weekend speciale? L’Abbazia di San Giusto è un piccolo scrigno di pace e bellezza nei pressi di Tuscania, tra i paesaggi sereni della Valle del Fiume Marta. Sul luogo in cui sorgeva un Monastero benedettino attestato già nel X secolo, nel XII secolo viene fondata un’Abbazia cistercense, con una chiesa, una sala capitolare, una biblioteca, refettorio e dormitorio dei monaci. Oggi il complesso si può visitare, ma offre anche ospitalità. Un agriturismo con 4 appartamenti indipendenti, provvisti di giardino e cucina, offre ai visitatori l’occasione per un soggiorno tranquillo e meraviglioso in un luogo senza tempo. Inoltre, se cercate campi di lavanda nel Lazio, o campi di lavanda vicino Roma da fotografare, questo potrebbe essere il posto giusto. Ci sono circa 12 ettari di giardini coltivati a lavanda, dalla quale si producono olii essenziali, che nei mesi di giugno e luglio esplodono di colore e sono visitabili. Nei dintorni, non perdete una visita alla cittadina etrusca di Tuscania, al Giardino dei Tarocchi e, se siete qui in visita tra aprile e maggio, al Centro Botanico Moutan, il giardino di Peonie più grande d’Europa.

Parco Naturale Regionale Monti Simbruini

Per una domenica fra le montagne vicino Roma, raggiungete il meraviglioso Parco naturale regionale dei Monti Simbruini, un’area protetta degli Appennini inclusa tra le province di Roma e Frosinone, con vette che superano di poco i 2,000 metri e che è perfetta per fare trekking vicino Roma, o per escursioni a cavallo, in canoa o in mountain bike, in un territorio incontaminato di oltre 30,000 ettari. Il posto perfetto anche dove sciare vicino Roma, con gli sci di fondo o con le caratteristiche ciaspole, durante l’inverno. Il contesto naturalistico del Parco lascia senza fiato per la varietà delle specie di fauna e flora presenti, per la bellezza dei boschi di faggi, querce, castagni e tassi, ma anche avvallamenti punteggiati di ginepri e genziana maggiore; per la presenza di corsi d’acqua e sorgenti, grotte e antri sotterranei (il carsismo è fenomeno peculiare), e prati di erbe aromatiche come il timo, la borragine, la salvia, il rosmarino e il finocchio. Se vi state chiedendo cosa vedere vicino Roma per un’immersione totale nella natura, questo luogo fantastico non dovete perderlo!

Isola di Ponza

Cosa vedere vicino Roma per un weekend al mare? Di baie e spiagge bellissime vicino Roma ce ne sono tante da annoverare, e la Riviera di Ulisse offre molte alternative, ma se avete un weekend lungo o qulache giorno in più, il mio consiglio è di raggiungere le isole pontine luccicanti davanti al Golfo di Gaeta e trascorrere giornate di bagni in acque cristalline fra i borghi dai colori pastello di Ponza e Ventotene. Ponza, in particolare, offre tante possibilità anche per un weekend di mare vicino Roma con i bambini, perché alle piazzette brulicanti di negozi di artigianato e ristorantini romantici, si alternano spiaggette di ciottoli, insenature e giardini mediterranei. Un’isola a forma di mezzaluna e di origine vulcanica, galleggiante nel Tirreno color smeraldo, che vi farà innamorare. Meravigliosa è la gita in barca per fare il periplo dell’isola, o per partire alla scoperta delle altre isole Ponziane, da Ventotene a Palmarola, da Zannone a Gavi, fino a Santo Stefano. Ponza si raggiunge con traghetti e aliscafi da Formia, Anzio e Terracina.

ponza isola lazio italia

ponza isola lazio italia


Se questo articolo su cosa vedere vicino Roma vi è stato utile, potreste anche essere interessati alle nostre guide su Cosa vedere a Roma, sui Quartieri di Roma più trendy, sulla Riviera di Ulisse, o sulla Val d’Orcia. Se cercate ispirazione per una vacanza in Italia, date un’occhiata alle nostre guide sugli Agriturismi più belli della Sicilia, sulle Masserie della Puglia, o sugli Hotel con Spa in Toscana o sugli Agriturismi nelle Langhe.

Se siete in cerca di ispirazione, ordinate il mio libro “Finalmente Weekend” e scoprite i 52 weekend perfetti per ogni settimana dell’anno!

52 Shares
Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

You May Also Like